^ The Future is Now ^ –

Ultima

Windows 11

In arrivo un nuovo Sistema Operativo di Microsoft, sono diverse le novità tra cui:

l’Auto HDR, funzionalità che aggiunge automaticamente miglioramenti High Dynamic Range (HDR) ai titoli basati su DirectX 11 o versioni successive che in precedenza sfruttavano solo Standard Dynamic Range (SDR). L’HDR consente a un gioco supportato di eseguire il rendering con una gamma molto più ampia di valori di luminosità e colore, conferendo un ulteriore senso di ricchezza e profondità all’immagine.

Direct Storage, attivabile con un’unità SSD NVMe ad alte prestazioni e i driver appropriati. Questa, che sarà disponibile solo in Windows 11, consentirà ai giochi di caricare rapidamente gli asset direttamente nella memoria video della scheda grafica senza occupare la CPU. Ciò significa che potrete sperimentare mondi di gioco incredibilmente dettagliati senza lunghi tempi di caricamento.

Qui ulteriori informazioni sul nuovo Windows: https://www.microsoft.com/it-it/windows/windows-11

Perseverance su Marte

Con Perseverance su Marte si apre una nuova pagina dell’esplorazione spaziale. Dopo una discesa da manuale, il rover della Nasa si è posato nel cratere Jazero, il bacino di quello che è stato un antico lago.

Raccoglierà i campioni del suolo marziano destinati a essere portati sulla Terra entro il 2031, grazie a una serie di missioni che vedrà la Nasa collaborare con l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e nella quale anche l’Italia avrà un suo ruolo. Contemporaneamente Perseverance proverà a produrre ossigeno su Marte, in vista delle future missioni che porteranno astronauti sul pianeta, mentre il suo compagno di viaggio, il piccolo drone-elicottero Ingenuity alimentato da pannelli solari, dimostrerà la possibilità del volo in un ambiente dall’atmosfera così rarefatta.

Crysis Remastered da oggi disponibile

Una Remastered splendida, per un gioco che ha segnato un’epoca:

Crytek ha allungato la longevità di questa meraviglia, ora anche i più giovani che non lo conoscevano avranno l’opportunità di apprezzarlo in una veste rinnovata e più facilmente disponibile su nuovi Pc e Console.

Sono molti di più, assolutamente una larga maggioranza i pareri positivi su questo nuovo lavoro di Crysis, che quelli negativi. Purtroppo è sempre difficile mettere tutti d’accordo, comunque peccato per chi non ha saputo apprezzare. Ora ci aspettiamo un Crysis 4, e ci si auspica che possa essere più simile a come era stato concepito il primo Crysis.

Buon divertimento con questo entusiasmante ritorno.

Edit del 26.09.2020!

Testato con un i7 4790 3.6 e una GTX 1060 3GB, 16 GB di Ram, il gioco è fluido con queste impostazioni:

Gli FPS con queste impostazioni tendono verso i 30, con alti, anche altissimi e bassi accettabili, risoluzione video Full HD.

Ray Tracing su Prestazione (quindi attivo via software).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: